Progetto “Amica Terra”

Amo la terra , mamma paziente  che mi nutre senza chiedermi niente, mi dona frutti, verdure e pane fragrante  che ha conservato con cura costante

Introduzione: il mondo della terra

E’ il mondo delle case, delle costruzioni dell’uomo, delle tane degli animali che camminano o strisciano sotto o sopra il suolo, degli alberi,delle erbe, dei fiori, dei campi, dei boschi, delle montagne, delle pianure e delle colline, dei frutti buoni e cattivi e di quanto si puo’ mangiare, delle pietre e della sabbia.

Per i bambini della scuola dell’infanzia, la terra è un elemento quasi magico, da scavare, travasare, trasportare, miscelare…e rappresenta un’opportunità davvero speciale per spaziare attraverso innumerevoli esperienze che partendo dal proprio corpo giungono ad interessare tutto ciò che li circonda.

Oltre a ciò, questo progetto è proposto in continuità a quelli degli anni precedenti, che hanno riguardato l’acqua e l’aria, elementi fondamentali per la nostra vita, sempre affascinanti ed emozionanti.

L’intervento didattico che verrà messo in campo non è volto alla trasmissione di conoscenze precostituite o di saperi specifici, ma a una prima scoperta del mondo naturale attraverso il diretto contatto con le cose, gli oggetti, gli ambienti, gli animali.

Attraverso queste esperienze, i bambini impareranno gradatamente a osservare, a descrivere e a mettere in relazione.

Utilizziamo il giardino della scuola come un vero e proprio laboratorio all’aria aperta.

Lavorare all’esterno fornirà ai bambini continui stimoli e spunti per l’osservazione, infatti in qualsiasi momento è possibile imbattersi in situazioni nuove e inattese.

Attraverso il mediatore fantastico “Jack il lombrico” i bambini scopriranno gli abitanti del terreno, la loro vita all’umido sotto le rocce, sotto ai ceppi e sotto le lettiere di foglie.

L’esperienza inizia con la raccolta e l’osservazione della terra (può trattarsi benissimo della terra del giardino con la quale i bambini sono soliti giocare). Successivamente si può richiedere ai bambini stessi di portare a scuola campioni di terra del proprio giardino, orto, del terriccio usato per le piante del terrazzo, ecc… Dall’osservazione e manipolazione di questo materiale emergeranno somiglianze e differenze che andranno a caratterizzare i vari tipi di terreno (tufo, terra rossa, humus, ecc…). Inizia così un percorso di differenziazione progressiva durante il quale i bambini passano da una  percezione indistinta della terra come elemento ‘povero’ di caratteristiche ad una sempre maggiore caratterizzazione attraverso l’affinamento delle capacità di attenzione e percezione. Tale processo può essere favorito dalla messa a punto di attività quali il setacciare (si scopre così che la terra del giardino non è un materiale omogeneo, ma è costituito a sua volta da altri titpi di ‘terra’: sabbia, rena, pietre, ecc…), il mescolare all’acqua e lasciare asciugare, la semina della stessa pianta in terreni diversi per verificare la differenza di fertilità, ecc.

Finalità

Avvicinare fin da piccoli i bambini alla natura, ai sui ritmi, ai suoi tempi, alle sue manifestazioni, per provare a consegnare loro un ambiente da esplorare, rispettare e amare, è la finalità specifica del progetto.

Il progetto sarà sviluppato in un contesto ludico motivante, attraverso il metodo della “ricerca-azione”.

Verranno proposte varie esperienze nelle quali prevarrà l’approccio sensoriale-corporeo, attraverso manipolazioni, esplorazioni, sperimentazioni del suolo, attività di coltivazione del un piccolo orto scolastico ed altro ancora.

Tutte queste esperienze consentiranno ai bambini di maturare tecniche di osservazione, di attivare strategie non più casuali, ma finalizzate a mete prestabilite.

Mediante la progressiva acquisizione di competenze connesse alla capacità di osservare, manipolare, scoprire, cogliere somiglianze e differenze, formulare ipotesi da verificare poi insieme, confrontare opinioni, riconoscere un problema e cercare di risolverlo, il bambino si avvierà gradualmente alla costruzione di un pensiero e di un “atteggiamento scientifico” nell’accostarsi alla realtà che lo circonda.

Obiettivi educativi e didattici

Affinare le esperienze percettive rispetto alle caratteristiche della terra.

Scoprire le caratteristiche e i componenti del suolo.

Scoprire la varieta’ del suolo presente nel giardino e nel territorio circostante.

Conoscere l’importanza e le funzioni della terra per la vita degli uomini, degli animali e delle piante.

Osservare con curiosità e analizzare situazioni ed eventi.

Formulare ipotesi e previsioni relative ai fenomeni osservati e verificarle.

Operare classificazioni tra oggetti.

Lavorare con gli elementi e vari materiali per sviluppare la manualita’ e affinare differenti percezioni.

Stabilire relazioni temporali, causali, logiche.

Passare dall’esplorazione senso-percettiva alla rappresentazione simbolica del vissuto.

Incrementare consapevolezza e sensibilità nei confronti dell’ambiente.

Usare diverse tecniche espressive e comunicative.

Sviluppare la capacità di lavorare in gruppo, di negoziare e cooperare.

Apprezzare e rispettare gli ambienti naturali, in particolare quelli legati alla propria realtà territoriale

Affinare le capacità rappresentative e creative attraverso il disegno, la pittura, il collage, il modellare con una varietà di strumenti e materiali.

Sviluppare la capacità di esplorazione, osservazione e rielaborazione di dati, finalizzate all’acquisizione di un primo approccio scientifico.

Spazi

A scuola e all’aperto, sfruttando le risorse offerte dal territorio (esplorazioni e uscite).

Attività

La consistenza della terra:

  • indagine: cos’e’ la terra, di cosa è fatta
  • esplorazione del giardino: toccare, stringere, sbriciolare,spalmare, raccogliere, classificare
  • i segreti che si nascondono nella terra
  • la creta e l’acqua
  • le impronte
  • le torte di fango (stampi con il gesso)
  • visita al campo arato
  • seminiamo il frumento

Il colore della terra:

  • terra asciutta e terra bagnata
  • i colori della terra sotto vetro
  • la terra a strati
  • i colori dei sassi
  • costruzioni con terra, sassi , bastoni…
  • disegni con terra e sassi
  • polvere di roccia
  • i graffiti
  • polvere di terre colorate + acqua =colore

L’odore della terra:

  • profumo o puzza

La composizione del suolo:

  • pozioni di… fango
  • setacciamo
  • c’è aria nel terreno
  • nel terreno c’è anche l’acqua

La terra è ricca di pietre preziose:

  • i sassi

Dentro una zolla, la parte vivente della terra:

  • le formiche, i ragni, i bruchi e altre meraviglie della natura
  • costruiamo la casa ai lombrichi
  • formicaio
  • la terra e i suoi abitanti al microscopio

La concimaia:

  • la trasformazione dei rifiuti

L’orto:

  • la semina

Le case di terra:

  • i mattoni

Storie di terra:

  • Demetra e Persefone
  • Madre Mais (leggenda del popolo Arikara)

Il pianeta terra:

  • età della terra – i fossili

Il sotto della terra:

  • i vulcani
  • il deserto
  • la terra malata
  • salviamo la terra

Lascia un Commento

*